Skip to main content
XXI Commemorazione del Generale Borges

XXI Commemorazione del Generale Borges

Notizie

Venerdì 7 dicembre 20203 Sante Marie (L’Aquila)

23borges 02

Il 7 dicembre 2023 ha avuto luogo in Sante Marie, alla presenza del Sindaco Lorenzo Berardinetti e del Dott. Fernando Riccardi, Presidente dell’Istituto di Ricerca Storica delle Due Sicilie, la XXI Commemorazione del Generale Borges, il legittimista venuto dalla Spagna in Italia per riportare sul trono del Regno delle Due Sicilie Francesco II di Borbone.

L’evento ha avuto luogo nel “Centro Polifunzionale” del comune di Sante Marie in una ampia sala perfetta per tale tipo di eventi. Sia il Sindaco Berardinetti che il Presidente Riccardi hanno con commozione ricordato i primi convegni, tenutisi nei primi anni 2000 sotto l’esperta guida del Dott. Giovanni Salemi, fondatore dell’Istituto. Entrambi hanno poi sottolineato che sulla spinta dei vari convegni è nata l’idea di creare, nel territorio di Sante Marie e dei comuni limitrofi, il “Cammino dei Briganti” che oggi attira migliaia di turisti, desiderosi di esplorare i territori che hanno visto il sorgere del brigantaggio. In linea con tale impostazione hanno preso poi la parola i relatori del convegno, la Prof.ssa Maria Ornella Cristalli ed il Prof. Pasquale di Prospero. La prima ha proposto una efficace relazione sui probabili motivi del fallimento dell’impresa del Generale Borges, svelando ai partecipanti nuovi elementi in relazione al funzionamento del “Circolo Borbonico” che, in esilio a Roma, perseguiva fini estranei al bene della causa borbonica. Il secondo relatore ha invece informato i presenti sui movimenti delle bande brigantesche tra gli Abruzzi e lo Stato Pontificio, apportando anche in questo caso nuovi elementi di estremo interesse per comprendere come e perché sia sorto il brigantaggio nel Mezzogiorno.

Dopo l’intervento dei relatori, hanno preso la scena i bravi studenti dell’Istituto Tecnico per il turismo “Andrea Argoli”, che si sono esibiti in interessanti ricostruzioni storiche in congiunzione con il noto gruppo “I Briganti Di Cartore”. Entrambi i gruppi, sotto l’abile regia del Prof. Giuseppe Ranucci, hanno ricostruito, tra l’altro, i fatti che hanno visto protagonista il colonnello Klitsche de la Grange, anch’egli legittimista, che per un momento ha fatto balenare al re Francesco II la possibilità di ricostituire il Regno, invaso dai garibaldini prima e successivamente dall’esercito sabaudo.

Alla fine del convegno la maggior parte dei presenti, nonostante l’inclemenza del tempo e la presenza della nebbia, si sono riuniti in una simpatica cena conviviale in un ristorante del luogo.

Il giorno successivo, presso la Cascina Mastroddi dove si sono sviluppate i disastrosi eventi che portarono alla cattura e alla morte di Borges e dei suoi uomini, si è svolta un’altra cerimonia di commemorazione del prode Generale con l’alzabandiera, con la deposizione di una corona di fiori sul cippo commemorativo, con l’appello dei morti e con un breve discorso del Sindaco e del Dott. Riccardi. Subito dopo a Tagliacozzo si è svolta la cerimonia commemorativa finale del prode generale alla presenza del Sindaco Vincenzo Giovagnorio, dove si è posto un mazzo di fiori presso il busto dell’ardito generale e, dopo un breve discorso del Sindaco e del Presi dente Riccardi, si è conclusa la cerimonia con la promessa di ritrovarsi insieme l’anno prossimo per una nuova commemorazione.

23borges 03